Gli istituti di Ricerca del Distretto a favore delle aziende alluvionate

Dopo le alluvioni che hanno pesantemente colpito il settore florovivaistico, gli istituti ricerca pubblica non sono rimasti insensibili e si sono subito messi a disposizione delle aziende colpite.

I tecnici del CeRSAA di Albenga si sono subito attivati in prima persona per fornire a favore delle aziende alluvionate assistenza gratuita nella diagnostica fitopatologica e nella valutazione danni; inoltre fornirà consulenza gratuita sui risultati delle analisi chimiche.
L’Istituto Regionale per la Floricoltura ha deciso di rinunciare alle royalties sulle varietà di proprietà dell’Istituto per le annualità 2014-2015, abbattendo in questo modo del 10 % i costi diretti per i produttori.
Il CRA FSO di Sanremo si è reso disponibile dare supporto per taleaggio eriproduzione di materiale di propagazione, per consulenze agronomiche sulle aromatiche e sopralluoghi.

Queste disponibilità sono salutate e ringraziate con grande soddisfazione dal Distretto Florovivaistico: è un ottimo segnale che la ricerca pubblica, pur in difficoltà per i noti problemi di fondi e finanziamento, si metta a disposizione della parte di filiera più colpita dalle recenti alluvioni.
“Un grazie enorme a CeRSAA, IRF e CRA-FSO: la solidarietà interna al settore florovivaistico siamo convinti aiuterà e incoraggerà i produttori colpiti” ha dichiarato il Presidente Luca De Michelis “saranno comunque necessari interventi pubblici significativi, basati sui dati reali e precisi dei danni.”